domenica 2 agosto 2009

70^ Fiera di Messina: 1 agosto Fabrizio Casalino

1 agosto durante la serata inaugurale sulla terrazza a mare della Fiera di Messina direttamente da Zelig e Colorado Cafè, si è esibito Fabrizio Casalino...

All'inizio degli anni Novanta, iniziò a suonare in svariati locali genovesi in compagnia di Max Manfredi (sorta di maestro di Casalino), Marco Spiccio e Chicco Sirianni fino ad ottenere, nel 1994, il Premio Tenco come migliore artista esordiente per la canzone d'autore.

Mentre terminava gli studi di giurisprudenza, pubblicò il primo album con la Polygram dal titolo Come un angelo (1996), nome della canzone
che arrivò poi seconda al Disco per l'Estate dell'anno seguente. Grazie a questo successo il singolo venne tradotto in spagnolo e Casalino prese parte a numerose esibizioni nell'area sudamericana.

Nel 1999 accettò una collaborazione con il gruppo comico Cavalli Marci, già popolare in televisione per la partecipazione al programma Ciro. L'esperimento funzionò e permise a Casalino di scoprire la sua vena comica, coltivata negli anni seguenti con l'amico Enrique Balbontin per lo spettacolo La notte dei Fufu e il programma radiofonico E allora no.

Nel 2001 partecipò con i Cavalli Marci e Balbontin ad alcune serate al Colorado Café in compagnia di Diego Abatantuono. Il gruppo piacque a tal punto che venne scelto per la trasmissione televisiva Bulldozer su Rai Due.

Nel frattempo, nel 2002, la canzone Sapevo il Credo è stata pubblicata da Cristiano De André nel suo album Scaramante.

Nel 2003 passò sulle reti Mediaset nel programma Colorado Cafè Live e divenne celebre soprattutto per il personaggio di Giginho, un fantomatico cantautore di Rio de Janeiro che canta testi comici in un approssimativo, ma assai umoristico portoghese.

Nel 2004 ha pubblicato il CD Italia Brasile sola andata nelle vesti di Giginho mentre nell'anno seguente uscì il libro Quattro salti in favela.

Nel 2008 prende parte al programma Mai dire Martedì dove imita Gianluca Grignani e Mario Biondi mentre dà vita anche al personaggio di Mirko, modello di un pigro ragazzo moderno. Nell'edizione 2009 del programma recupera Mirko e Grignani, aggiungendo la parodia del reverendo revisionista Richard Williamson e lo sketch Sciccherie in cui interpreta un televenditore di beni di lusso disinteressato alla crisi economica.


scheda wikipedia.it

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget