mercoledì 12 agosto 2009

F1: Schumacher rinuncia

Decisione clamorosa di Michael Schumacher: a 10 giorni dal suo attesissimo rientro in pista a Valencia. Il sette volte campione del mondo di Formula Uno ha rinunciato alla guida della Ferrari. In un comunicato pubblicato dal suo sito ufficiale, Schumi ha detto di "non potere sostituire Massa". La causa è l'infortunio al collo subìto dopo l'incidente in moto dello scorso febbraio. La seconda Rossa, in Spagna, sarà guidata da Luca Badoer.

La decisione del tedesco è stata presa lunedì sera, dopo un'ultima, approfondita visita effettuata in Germania. Lo "scan" sul collo del tedesco ha evidenziato una piccola frattura vertebrale che, nelle condizioni dettate dalla guida di una Formula 1, potrebbe causare ulteriori e più gravi problemi a Michael. "Ho fatto veramente tutto' cio' che potevo per rendere possibile il ritorno temporaneo, ma purtroppo non ha funzionato -ha scritto nella nota il fuoriclasse di Kerpen- Non siamo riusciti a risolvere i problemi al collo, con il dolore emerso dopo il test privato al Mugello. Dal punto di vista medico e terapeutico abbiamo provato di tutto", dice Schumi.


IL COMUNICATO DELLA FERRARI
Poco dopo l'annuncio di Michael Schumacher, la Ferrari ha emesso il comunicato in cui, oltre a confermare la sostituzione di Massa con Luca Badoer, si riporta il commento del presidente Luca di Montezemolo. "A seguito della sopravvenuta indisponibilità di Michael Schumacher a sostituire Felipe Massa a partire dal prossimo Gran Premio d'Europa -si legge- la Scuderia Ferrari Marlboro comunica che la vettura numero 3 sarà pertanto affidata Luca Badoer".

"Sono molto dispiaciuto per il problema che impedirà a Michael di tornare a gareggiare" - ha dichiarato Luca di Montezemolo - In questi giorni avevo potuto apprezzare il grande impegno e la straordinaria motivazione che lo animavano e che avevano coinvolto il team e gli appassionati in tutto il mondo. Il suo ritorno avrebbe sicuramente fatto bene alla Formula 1 e sono certo che lo avremmo rivisto lottare per la vittoria. A nome della Ferrari e di tutti i suoi tifosi desidero ringraziarlo per il grande attaccamento alla squadra dimostrato in questa circostanza. C'erano troppi rischi, con la salute non si scherza. D'accordo con Stefano Domenicali abbiamo quindi deciso di dare a Luca Badoer la possibilità di correre con la Scuderia dopo tanti anni di prezioso lavoro svolto nel ruolo di collaudatore."

fonte e foto tgcom.it

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget