giovedì 23 luglio 2009

I Locali Messinesi della "Summer 2009"

Siamo alle porte di agosto e la situazione della "movida estiva messinese" sembra chiara e ben definita.
Il risultato del sondaggio dell'anno scorso dava utili segnali alla stagione 2009, per capire cosa continuare a fare, cosa abolire e sopratutto cosa rinnovare.
La domanda sorge spontanea, rispetto al passato qualcosa è davvero cambiato?

Io rispondo Si.

Quest'anno le gestioni hanno stravolto il vecchio assetto "tattico" della suddivisione delle serate "summer 2009",
Esiste una concorrenza molto più forte, con gruppi che stanno sfruttando l'entusiasmo creato in inverno a proprio vantaggio e altri che preferiscono dedicarsi ad una nicchia di "mercato", con la finalità unica di portare soldi una due volte a settimana a scapito però della costanza del locale.

Ci sono diverse novità, cambi di gestione, ma quanti sono i locali messinesi estivi che fanno serata o che hanno provato a farne almeno una?
Alcuni hanno un buon seguito, altri non possono fare più musica, altri non hanno nemmeno cominciato, altri si dedicano più a serate di nicchia non propriamente "disco".

M'ama
Blue Sky
Vintage
Cabiria
Barbablu
Piper Beach
Lido Club
La spiagetta
Poseidon
Kì club
Lido Pilone
Lido dello stretto
Buddha Bar
L'escà
Quarto di luna

e sicuramente me ne starò dimenticando qualcuno

Pensate che ogni fine settimana, quasi la metà organizza, quindi minimo si presentano 7-8 eventi, dove ne spiccano sempre 2-3.

Una tale saturazione degli eventi va, probabilmente, a danno dell'immagine del locale non propriamente "pieno", ma dall'altra parte è un fenomeno che fa sicuramente bene al movimento by night della città.
Occorre ancora smussare qualche angolo per fare il salto di qualità, siamo ancora troppo anonimi, ad esempio, oltre la provincia messinese.
Dedicarsi più alle esigenze della clientela sarà l'elemento chiave delle serate da qui in avanti.
Gli interessi sono tanti e spesso ci si perde in un bicchiere d'acqua.
Ad esempio uno dei locali che doveva dominare l'estate messinese, ha perso tantissimo in termini di presenze, perché ha sbagliato totalmente l'organizzazione della serata inaugurale.
C'e' da dire anche che il "messinese tipo", non è assolutamente capace di distinguere una serata di "massa" da una serata eccellente.
A Messina si pensa e parla per partito preso, se in quella serata vanno tutti o presunti tali, allora è la migliore, ma magari il locale accanto ha raddoppiato presenza e incassi, con ottima gente, con una location ben strutturata e musica di livello più alto. Appunto la musica, quale messinese riesce a distinguere una buona prestazione e scelta musicale, dalla solita rottura di pxxxe di turno?
A messina da 10 anni c'e' serata italiana, anni 80, balletti vari, gioca jouer e simili, sicuramente è un iter che ci può stare, ma lasciate strutturare la scaletta a chi ne capisce o comunque il giorno dopo cambiate percorso musicale, per non parlare poi, della musica dal vivo praticamente assente.
Purtroppo le scelte dei Dj sono sempre più veicolate da organizzatori incompetenti che credono di conoscere ogni esigenza della pista. Grande errore.
In chiusura comunque, rispetto all'anno scorso io darei un voto molto più alto al sistema in generale, senza andare nello specifico di quell'organizzatore, o di quel locale. Si migliora fortunatamente, spero in un miglioramento anche del gusto e delle scelte adesso

1 commento:

Si è verificato un errore nel gadget